StaffLuca Braglia


Informazioni



E-mail
braglia@ibba.cnr.it

Telefono
+39 0223699685

Sede
Milano

Aree di attività
BIOTEC, QUALY, BIOGEN


ORCID: 0000-0001-6772-5362
Google Scholar: Profile
Research Gate: Luca Braglia
Scopus Author ID: 23567868500
WoS Researcher ID: AAA-4803-2019

Braglia Luca

Ricercatore

Formazione

2010: Dottorato di ricerca in Scienze, Tecnologie e Biotecnologie Agro-Alimentari, Università di Modena e Reggio Emilia

2005: Laurea Magistrale in Biotecnologie Vegetali, Università di Modena e Reggio Emilia

Esperienze professionali

2019-Oggi: Ricercatore presso CNR-IBBA Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria

2019: Professore a contratto in Biotecnologie Alimentari e Biotecnologie avanzate presso il dipartimento di Biologia e Biotecnologia “Lazzaro Spallanzani” dell’Università di Pavia

2018: Assegnista di ricerca presso CREA, Centro di ricerca per le produzioni foraggere e lattiero-casearie, sede di Lodi

2013-2017: Ricercatore TD presso CNR-IBBA Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria

2009-2013: Assegnista di ricerca presso CNR-IBBA Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria

2006-2009: Collaboratore alla ricerca presso CREA, Centro di ricerca orticoltura e florovivaismo, sede di Sanremo

2004-2005: Tesista presso Laboratorio di Fisiologia vegetale, Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroambientali Alma Mater Studiorum Università di Bologna

2003-2004: Collaboratore alla ricerca presso CREA, Centro di ricerca orticoltura e florovivaismo, sede di Sanremo

Interessi scientifici

  • Ecologia e diversità delle piante;
  • Floricoltura ed Orticoltura;
  • Biotecnologie vegetali;
  • Biologia molecolare;
  • Autenticazione, caratterizzazione genetica e DNA fingerprinting
  • Agronomia;
  • Evoluzione e filogenesi vegetale.

Progetti attivi

Genotipizzazione della Landolt Duckweed Collection
Inizio: 01/08/2021   Fine: 31/07/2024

Landolt Duckweed Collection

Milano
Laura Morello

Durata Progetto:
01/08/2021 - 31/07/2024
Ente finanziatore:
Landolt Duckweed Collection
Responsabili di progetto:
Laura Morello
Sedi:
Milano

Genotipizzazione della Landolt Duckweed Collection


Il progetto si propone di genotipizzare, attraverso l’uso di marcatori nucleari (TBP) e plastidici, l’intera collezione di minuscole macrofite acquatiche (Lemnaceae) nota come Landolt Duckweed Collection, attualmente curata dal Dr. W. Lammler a Zurigo. Questa collezione storica, la maggiore in Europa, include circa 500 accessioni delle 36 specie note di lenticchie d’acqua, provenienti da cinque continenti. Le accessioni sono state classificate quasi esclusivamente su basi morfologiche, cosa che può causare un elevato numero di misclassificazioni, a causa della semplificata struttura di queste minuscole piante e della somiglianza tra alcune specie.

Da tempo impiegate come bioindicatori e rinomate per la loro capacità di fitorimedio, a causa della loro stupefacente velocità di crescita, sono oggi tra le più promettenti nuove colture, intensamente studiate per la produzione di energia da biomassa e come fonte di proteine nobili per la nutrizione animale e umana, già in via di approvazione come novel food dall’EFSA.

I risultati saranno utili per:

  • verificare la corretta classificazione di tutte le accessioni, molte delle quali oggetto di studio in diversi laboratorio nel mondo
  • valutare la biodiversità intra e interspecifica
  • contribuire agli studi tassonomici
  • comprendere l’evoluzione della famiglia delle Lemnaceae.
FNS-CLOUD: Food Nutrition and Security Cloud
Inizio: 01/10/2019   Fine: 30/09/2023

EU REA - Research Executive Agency

Milano   Sito web

Diego Breviario

Durata Progetto:
01/10/2019 - 30/09/2023
Ente finanziatore:
EU REA - Research Executive Agency
Responsabili di progetto:
Diego Breviario
Sedi:
Milano
Sito web del Progetto:
Sito web

FNS-CLOUD: Food Nutrition and Security Cloud


In questo progetto si prevede di creare di un motore di ricerca dedicato a dati scientifici riguardanti gli alimenti e di rafforzare i dati con la documentazione di analisi di stampo metrologico. I dati registrati sulla piattaforma FNS-Cloud sono aperti alla ricerca, alla consultazione e alla loro integrazione con altre informazioni. L’obiettivo è quello di dare all’utilizzatore quanta più possibile informazione scientifica utile, organizzata e affidabile  riguardante gli alimenti.

Progetti conclusi

CERSAA17 - Identificazione di polimorfismi in sequenza, esclusivi per Citrus × myrtifolia ecotipo Savona o Chinotto di Savona
Inizio: 28/08/2017   Fine: 27/02/2018

Centro Di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CERSAA)

Milano
Luca Braglia

Durata Progetto:
28/08/2017 - 27/02/2018
Ente finanziatore:
Centro Di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CERSAA)
Responsabili di progetto:
Luca Braglia
Sedi:
Milano

CERSAA17 - Identificazione di polimorfismi in sequenza, esclusivi per Citrus × myrtifolia ecotipo Savona o Chinotto di Savona


Il progetto si prefigge di identificare polimorfismi esclusivi nelle sequenze del DNA di Citrus × myrtifoliaecotipo Savona (Chinotto di Savona) con particolare attenzione alle sequenze introniche. L’obiettivo è quello di identificare mutazioni puntiformi uniche per l’ecotipo in esame, caratterizzandolo geneticamente da altre ecotipi diffusi sul territorio nazionale, al fine di valorizzarne la produzioni, incentivandone la coltivazione.

RABoLa - Strategie sostenibili per ridurre l’impiego di antibiotici nell’allevamento delle bovine da latte
Inizio: 28/12/2018   Fine: 27/06/2022

Regione Lombardia

Milano, Lodi   Sito web

Paola Cremonesi, Laura Morello

Durata Progetto:
28/12/2018 - 27/06/2022
Ente finanziatore:
Regione Lombardia
Responsabili di progetto:
Paola Cremonesi, Laura Morello
Sedi:
Milano, Lodi
Sito web del Progetto:
Sito web

RABoLa - Strategie sostenibili per ridurre l’impiego di antibiotici nell’allevamento delle bovine da latte


Il progetto, che vede il coinvolgimento di diversi dipartimenti dell’Università degli Studi di Milano (DISAA, DIMEVET, VESPA), dei ricercatori del CNR ISPA e CNR IBBA e del Dipartimento DIANA dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, ha come obiettivo primario l’individuazione di pratiche operative che consentano la riduzione dell’uso di antibiotici nell’allevamento delle bovine da latte. Nel corso della ricerca verranno validati protocolli operativi (somministrazione di Aloe arborescens, impiego di batteriocina di Lactococcus lactis subsp. cremoris in pre e post dipping, molecole per inibire Prototheca spp) già testati in via preliminare con risultati positivi intervenendo nell’intero ciclo di lattazione delle bovine.

Il successo del progetto RABoLa consentirà agli allevatori di usufruire di nuove strategie nutraceutiche e alternative all’uso di antibiotici, per potenziare le difese innate degli animali e ridurre l’incidenza e la gravità delle mastiti. La validazione di un efficace protocollo per la messa in asciutta selettiva degli animali porterebbe così all’immediata riduzione dell’impiego preventivo di antibiotici, in linea con quanto richiesto a livello europeo e mondiale.

BIO-MEMORY
Inizio: 15/10/2021   Fine: 15/10/2022

CNR

Milano, Lodi, Pisa, Roma
Flavia Pizzi, Aldo Ceriotti

Durata Progetto:
15/10/2021 - 15/10/2022
Ente finanziatore:
CNR
Responsabili di progetto:
Flavia Pizzi, Aldo Ceriotti
Sedi:
Milano, Lodi, Pisa, Roma

BIO-MEMORY


Il progetto è organizzato in 3 attività principali:

1) Implementazione e aggiornamento della rete di biobanche BioGenRes, con particolare attenzione alle collezioni riconosciute a livello nazionale/internazionale, di campioni di specie animali, vegetali o microrganismi (banche del germoplasma animale e vegetale, ceppoteche microbiche di organismi patogeni/tossigeni, di nematodi, microflora di suoli e acque e microrganismi utilizzati in agro-industria e alimentazione (es. starter microbici per le fermentazioni)).

2) Replicazione (ringiovanimento) e ampliamento del materiale stoccato nelle collezioni. Per le collezioni vegetali e microbiche: moltiplicazione delle accessioni di cui si dispone una esigua quantità di materiale e ringiovanimento delle accessioni i cui i dati di vitalità del seme sono al di sotto degli standard previsti (> 85%). Per le collezioni animali di interesse zootecnico: raccolta e congelamento di materiale genetico di razze locali a completamento di campionamenti effettuati in precedenti progetti o ampliamento del numero di specie e razze conservate nelle criobanche.

3) Caratterizzazione biochimica, molecolare, metabolica, funzionale e fenotipica del materiale conservato nelle biobanche della rete BioGenRes, anche al fine di realizzare studi di associazione e di identificare marcatori associati a caratteri legati alla produzione e/o all’adattamento a fattori di stress biotici e abiotici.

sPATIALS3 - Miglioramento delle produzioni agroalimentari e tecnologie innovative per un’alimentazione più sana, sicura e sostenibile
Inizio: 01/02/2020   Fine: 31/10/2022

Regione Lombardia

Milano, Lodi   Sito web

Francesca Sparvoli

Durata Progetto:
01/02/2020 - 31/10/2022
Ente finanziatore:
Regione Lombardia
Responsabili di progetto:
Francesca Sparvoli
Sedi:
Milano, Lodi
Sito web del Progetto:
Sito web

sPATIALS3 - Miglioramento delle produzioni agroalimentari e tecnologie innovative per un’alimentazione più sana, sicura e sostenibile


Il progetto si configura come un HUB tecnologico e di ricerca che coinvolge 12 istituti CNR, appartenenti a 4 diversi Dipartimenti, e 4 aziende, i cui obiettivi sono: ottenere prodotti migliorati per le proprietà nutrizionali e funzionali; fornire e implementare tecnologie di precisione per garantire la sicurezza, la tracciabilità e la qualità dei prodotti; sviluppare smart– e active-packaging ecosostenibili e innovativi per minimizzare e recuperare, ove possibile, gli sprechi e aumentare la conservabilità degli alimenti; fornire al consumatore e alle aziende strumenti per la fruibilità dei risultati.

Produttori Parco del Ticino
Inizio: 04/04/2019   Fine: 03/08/2019

Camera di Commercio di Lodi, Milano e Monza

Milano   Sito web

Diego Breviario

Durata Progetto:
04/04/2019 - 03/08/2019
Ente finanziatore:
Camera di Commercio di Lodi, Milano e Monza
Responsabili di progetto:
Diego Breviario
Sedi:
Milano
Sito web del Progetto:
Sito web

Produttori Parco del Ticino


Il progetto prevede l’applicazione della piattaforma FOODCODE per l’autenticazione di alimenti di origine vegetale e animale prodotti dal Consorzio dei produttori agricoli del Parco del Ticino, la costruzione di una base di dati, la generazione di un QRcode di prodotto e attribuzione del marchio di analisi “DNA tested”.
CFPR 2019 - Contratto Consorzio Del Formaggio Parmigiano Reggiano
Inizio: 01/09/2019   Fine: 31/12/2019

Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano

Milano
Diego Breviario

Durata Progetto:
01/09/2019 - 31/12/2019
Ente finanziatore:
Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano
Responsabili di progetto:
Diego Breviario
Sedi:
Milano

CFPR 2019 - Contratto Consorzio Del Formaggio Parmigiano Reggiano


E’ stata analizzata la composizione in specie botaniche di mangimi provveduti dal Consorzio del Fomaggio Parmigiano Reggiano per verificare la loro conformità al disciplinare di alimentazioen delle bovine.
SAGEA - Tipizzazione genetica di varietà di nocciolo (Corylus avellana L.) con il metodo TBP (Tubulin-Based-Polymorphism)
Inizio: 01/01/2017   Fine: 31/12/2018

Sagea Centro di Saggio srl

Milano
Luca Braglia

Durata Progetto:
01/01/2017 - 31/12/2018
Ente finanziatore:
Sagea Centro di Saggio srl
Responsabili di progetto:
Luca Braglia
Sedi:
Milano

SAGEA - Tipizzazione genetica di varietà di nocciolo (Corylus avellana L.) con il metodo TBP (Tubulin-Based-Polymorphism)


Il progetto si prefigge di identificare profili genetici unici e distintivi per diverse varietà di nocciolo attraverso il metodo TBP. La creazione di una banca dati capace di raccogliere i profili di genetici di diverse varietà di nocciolo coltivate sul territorio italiano ed europeo garantirà, attraverso la sua consultazione, la tutela delle produzioni, dei prodotti derivati e dell’intera filiera corilicola.

Istituto

Cerca nel sito