StaffVincenzo Longo


Informazioni



E-mail
longo@ibba.cnr.it

Telefono
+39 0506212690

Sede
Pisa

Aree di attività
QUALY


ORCID: 0000-0001-8972-8564
Google Scholar: Profile
Research Gate: Vincenzo Longo
Scopus Author ID: 7005786659
Research ID: K-3695-2018
Linkedin: Vincenzo Longo

Longo Vincenzo

I° Ricercatore

Formazione

1989: Specializzazione in Scienze Fisiologiche e Farmacologiche

1983: Laurea in Scienze Biologiche, Università di Pisa

Esperienze professionali

2017-Oggi: Delegato del MUR nella “Healthy Diet for a Healthy Life” (JPI HDHL)

2012-2016: Componente nella Scuola di Dottorato Qualità degli Alimenti e Nutrizione Umana all’Università degli studi di Foggia

2009-Oggi: Responsabile della Sede Secondaria di IBBA-Pisa

2007-2012: Componente della Scuola di Dottorato in Fisiologia-Farmacologia-Tossicologia Molecolare e Cellulare dell’Università degli Studi di Siena

1998-2011: Presidente dell’Associazione Scientifica Biologi della Toscana

1992-1994: Ricercatore al Department of Medical Biochemistry and Biophysics, Karolinska Institute, Stockholm, Sweden

1990-Oggi: Ricercatore e Primo Ricercatore presso IMD-CNR, IFC-CNR e IBBA- CNR

1983-1990: Borsa di studio presso l’Istituto di Mutagenesi e differenziamento (IMD), CNR

Interessi scientifici

  • Studi biochimici e di regolazione molecolare sul sistema enzimatico metabolizzante gli xenobiotici: enzimi citocromo P450, enzimi detossificanti (glutatione trasferasi, UDP-glucuronil trasferasi) ed antiossidanti (catalasi, superossido dismutasi, glutatione perossidasi, glutatione reduttasi etc.). Gli enzimi suddetti svolgono un importante ruolo metabolico verso tutte le sostanze chimiche naturali (metaboliti secondari delle piante etc.) e sintetiche (farmaci, additivi, conservanti, inquinanti etc.) che arrivano nell’organismo. Questi studi permettono di valutare l’effetto protettivo e/o tossico di sostanze chimiche di sintesi (farmaci) e di sostanze naturali.
  • Studi di nutraceutica su sostanze chimiche naturali presenti in piante e alimenti nella prevenzione del danno ossidativo utilizzando modelli animali (ratto, topo, suino).
  • Misurazione della capacità antiossidante totale e del contenuto di molecole bioattive sugli alimenti.
  • Nutrigenomica e alimenti funzionali.
  • Studi di interazioni nutraceutici-farmaci, nutraceutici-nutraceutici, nutrienti-farmaci, inquinanti-additivi; il sistema utilizzato per questo tipo di studi è principalmente quello del sistema enzimatico Citocromo P450 e degli enzimi di Fase 2.
  • Conoscenza delle leggi che regolamentano i claims alimentari e procedure per l’approvazione di nuovi claims.

Progetti attivi

Progetti conclusi

Studio di enzimi del drug metabolism
Inizio: 01/01/2015   Fine: 31/03/2020

Chiesi Farmaceutici Spa

Pisa
Vincenzo Longo

Durata Progetto:
01/01/2015 - 31/03/2020
Ente finanziatore:
Chiesi Farmaceutici Spa
Responsabili di progetto:
Vincenzo Longo
Sedi:
Pisa

Studio di enzimi del drug metabolism


Nelle frazioni cellulari (citosol e microsomi) di polmone umano sono stati studiati  gli enzimi Carbossiesterasi 1 e 2 (CES1 e CES2) utilizzando come substrati il p-nitrofenilacetato (substrato per CES1 > CES2), il 4-metilumbelliferilacetato (substrato con prevalenza per CES2) e la fluoresceina diacetato (substrato per CES2). Oltre all’attività catalitica è stata studiata l’espressione genica. Inoltre è stata studiata l’arilacetamide deetilasi in termini di trascritto, proteina e attività enzimatica valutata come attività di idrolisi della fenacetina. Tutti gli enzimi studiati presentano una variabilità fra individui. I risultati da noi ottenuti aggiungono importanti informazioni sugli enzimi polmonari e potrebbe essere interessante studiarne la modulazione da parte di sostanze di origine vegetale. Lo studio proseguirà su altri enzimi del drug metabolism e sulla loro modulazione.

Enza Zaden
Inizio: 01/01/2016   Fine: 31/12/2018

ENZA ZADEN SRL

Pisa, Roma
Lucia Giorgetti

Durata Progetto:
01/01/2016 - 31/12/2018
Ente finanziatore:
ENZA ZADEN SRL
Responsabili di progetto:
Lucia Giorgetti
Sedi:
Pisa, Roma

Enza Zaden


Il progetto ha lo scopo di analizzare il contenuto di glucosinolati, polifenoli, flovonoidi, delle fibre e del potere antiossidanti in nuove varietà ibride di cime di rapa (Brassica rapa subsp. sylvestris) ottenute in seguito ad incrocio presso l’azienda Enza Zaden, Tarquinia, VT. In particolare i composti bioattivi di interesse sono stati analizzati tramite analisi spettrofotometriche e fluorimetriche su estratti ottenuti da parti diverse delle piante adulta (foglie, steli e infiorescenze). Le analisi sono state inoltre effettuate anche sul prodotto imbustato, pronto al consumo, a tempi diversi allo scopo di valutare una eventuale migliore performance delle nuove varietà durante la conservazione.

Misurazione del potere antiossidante totale su salse e salumi
Inizio: 05/04/2019   Fine: 04/06/2020

Azienda Bellantone

Pisa
Vincenzo Longo

Durata Progetto:
05/04/2019 - 04/06/2020
Ente finanziatore:
Azienda Bellantone
Responsabili di progetto:
Vincenzo Longo
Sedi:
Pisa

Misurazione del potere antiossidante totale su salse e salumi


L’obiettivo del progetto è la valutazione del potere antiossidante totale, attraverso il metodo ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity), e del contenuto di polifenoli su alcuni campioni di salse e salumi.  Alcuni campioni erano stati preparati con l’aggiunta di purea di Goji. I risultati evidenziano un aumento di antiossidanti con la presenza di purea di Goji. Considerato che gli antiossidanti contenuti della dieta possono migliorare il nostro stato di salute, attraverso la riduzione dello stress ossidativo e dell’infiammazione, si può concludere che l’aggiunta di purea di Goji porta a prodotti alimentari con un valore nutraceutico e salutistico più elevato.

Valutazione della capacità antiossidante e di molecole bioattive su prodotti alimentari
Inizio: 01/01/2019   Fine: 31/12/2020

Effegi Srl

Pisa
Vincenzo Longo

Durata Progetto:
01/01/2019 - 31/12/2020
Ente finanziatore:
Effegi Srl
Responsabili di progetto:
Vincenzo Longo
Sedi:
Pisa

Valutazione della capacità antiossidante e di molecole bioattive su prodotti alimentari


Nella prima fase del progetto su campioni di germe di grano saraceno  prima e dopo fermentazione sono stati eseguite le analisi degli antiossidanti totali, dei polifenoli e dei flavonoidi totali. I valori che si ritrovano nel prodotto fermentato sono significativamente aumentati  di circa il 50 % per i valori di antiossidanti totali, del 44 % per i polifenoli e di circa il 60 % per i flavonoidi totali.  Il processo di fermentazione adoperato, senza aggiunta di sostanze chimiche, ha lo scopo di esaltare la componentistica nutritiva del cereale valorizzando la parte nutraceutica. Inoltre il processo di fermentazione e lisatura porta ad un aumento di biodisponibilità ed accessibilità dei composti bioattivi.

Esecuzione di un programma di studi per valutare le caratteristiche di varietà commerciali in IV gamma
Inizio: 05/01/2016   Fine: 04/01/2017

Enza Zaden Italia SRL

Pisa
Vincenzo Longo

Durata Progetto:
05/01/2016 - 04/01/2017
Ente finanziatore:
Enza Zaden Italia SRL
Responsabili di progetto:
Vincenzo Longo
Sedi:
Pisa

Esecuzione di un programma di studi per valutare le caratteristiche di varietà commerciali in IV gamma


Il progetto prevede l’analisi del contenuto di composti con proprietà bioattive come glucosinolati, fenoli, flavonoli, flavonoidi e misurazione della capacità antiossidante totale misurata attraverso i saggi ORAC e DPPH, su diversi tessuti (fiori, steli e foglie) di cime di rapa confezionate in IV gamma. Si è proceduto al confronto fradue cultivar, denominate controllo e ibrido. Indipendentemente dalla cultivar, le foglie hanno mostrato un contenuto maggiore di composti antiossidanti ed una maggiore capacità antiossidante totale, seguito da fiore e stelo. Differenze significative riguardano il contenuto di glucosinolati, maggiore soltanto nelle foglie nella cultivar di controllo.

Qualità della carne bovina piemontese
Inizio: 10/10/2014   Fine: 09/10/2017

La Granda trasformazione SRL

Pisa
Vincenzo Longo

Durata Progetto:
10/10/2014 - 09/10/2017
Ente finanziatore:
La Granda trasformazione SRL
Responsabili di progetto:
Vincenzo Longo
Sedi:
Pisa

Qualità della carne bovina piemontese


Lo scopo di questo progetto è quello di confrontare, attraverso diverse metodiche sperimentali, la qualità di carne bovina Piemontese della Granda proveniente da animali la cui alimentazione risulta priva di integratori naturali e artificiali. Inoltre tutti i prodotti utilizzati nell’alimentazione sono a più basso impatto chimico. I risultati sono stati comparati con quelli della stessa carne ma proveniente da un comune allevamento piemontese. La carne della Granda sia fresca che conservata sotto vuotoè risultata avere una maggiore stabilità ossidativa e una concentrazione di contaminanti più bassa. La stabilità ossidativa è dovuta al fatto che si trova nella carne un ottimo sistema antiossidante sia in termini di enzimi antiossidanti che di molecole antiossidanti come il glutatione. Una carne che si ossida di meno conserva meglio le proprietà nutrizionali ed è più funzionale deal punto di vista salutistico

Nutratoscafrica
Inizio: 22/05/2015   Fine: 21/12/2017

Regione Toscana

Pisa
Vincenzo Longo

Durata Progetto:
22/05/2015 - 21/12/2017
Ente finanziatore:
Regione Toscana
Responsabili di progetto:
Vincenzo Longo
Sedi:
Pisa

Nutratoscafrica


Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo e la caratterizzazione di alimenti funzionali di origine vegetale dalle elevate proprietà nutraceutiche a partire da prodotti agroalimentari della tradizione Toscana e dell’Africa sub Sahariana. La fermentazione degli alimenti è il metodo più antico di preservazione degli alimenti che ne migliora la palatabilità, la digeribilità e il valore nutrizionale. A partire dall’esperienza acquisita con il Lisosan G, un lisato di grano biologico prodotto in Maremma ottenuto da una particolare lavorazione di lisatura e fermentazione con microorganismi di cruschello e germe di grano, sono stati sviluppati nuovi alimenti fermentati dall’elevato valore nutraceutico e con potenziale effetto prebiotico.

Istituto

Cerca nel sito